Aziende italiane in ritardo sulla compliance. «Legale d’impresa figura essenziale»

Negli ultimi anni le aziende sono state progressivamente chiamate ad adeguarsi a normative sempre più stringenti e non sempre coordinate tra loro. La sfida di quella che viene chiamata COMPLIANCE INTEGRATA, ma che è un concetto a nostro avviso ormai superato, è garantire la conformità richiesta dalla legge con grande attenzione, coniugando obiettivi di #compliance, di #performance e naturalmente di #governance. Di fronte a questa sfida anche la comunicazione, ultima frontiera di compliance integrata, svolge un ruolo decisivo di supporto alla necessaria definizione di linguaggi comuni a diverse discipline nell’ambito di flussi informativi condivisi.

Per approfondire questi temi, il 1° aprile 2022, The Skill, in collaborazione con «On Air» e «Learn» e con il patrocinio di , ha organizzato un incontro di approfondimento a porte chiuse con esperti di riconosciuto calibro: Stefano Aldini (Of Counsel dello SZA Studio Legale), Francesca Ferretti (Legal & Corporate Affairs Director di Rentokil Initial Italia), Giacomo Gualtieri (Partner dello Studio Bana), Mirko Salvatore (Corporate & Compliance Senior Legal Counsel di NTT DATA Italia), Andrea Camaiora, docente di Comunicazione trasparente al Master Anticorruzione Università degli studi di Roma Tor Vergata, e Ciro Santoriello, Magistrato della Procura di Torino.
I lavori di «Nuovi orizzonti della compliance integrata. Tecnologia, Comunicazione, Diritto», sono stati coordinati e introdotti da una relazione di Cosimo Pacciolla, Manager Contenzioso e consulente legale Compliance officer antitrust & whistleblowing Q8 Kuwait Petroleum Italia S.p.A.

Leggi l’articolo Cliccando qui 

Menu